Una sfida che prosegue, un ultimo evento, e poi sarà Profondo Giallo.
Ormai ci siamo, il Festival noir di Piacenza è a poche ore dalla sua due giorni a Palazzo Farnese ma ancora proseguono, e lo faranno fino a domenica sera, gli eventi collaterali.

Uno che continuerà fino al 30 novembre è il geocaching dedicato ad Andrea Camilleri. Il gioco consiste prima di tutto nello scaricare l’app di geocaching, poi consultarla per vedere i posti dove sono nascosti i contenitori (cache), armarsi di astuzia e pazienza per andarli a scovare. Una volta trovati, fotografate il contenuto e pubblicatelo nella app. In ogni cache c’è un foglio con scritto un titolo di un libro del grande scrittore siciliano: il primo che trova tutti i contenitori e i relativi titoli dei libri, vince un pacco di prodotti siciliani di Eataly.

L’altro appuntamento a cui siamo a ridosso, l’ultimo prima dello start del festival di domani mattina alle 10 a Palazzo Farnese, è quello al Temple con Musiche da brividi.
La serata ci proporrà 4 realtà musicali piacentine unite dall’aver creato un pezzo ad hoc per l’evento partendo da una frase di un libro o di un film, giallo – noir – thriller. Sul palco troveremo Alessandro Colpani, Gabriele Garlaschelli, Stasi ed Ercole.
I ragazzi non porteranno solo quel pezzo, ma alcuni dei brani di loro produzione in modo da dare vita a quasi due ore di concerto.

Per chi fosse preoccupato dal possibile maltempo, nessuna paura: tutte le presentazioni sono al chiuso, così come le mostre e il mercatino dei libri, e anche per quanto riguarda il Cluedo vivente, anche in caso di pioggia, si svolgerà comunque tra le mura dei portici di Palazzo Gotico.