In ordine di apparizione

FRANCO FOSCHI e MAURIZIO MATRONE, quest’ultimo piacentino d’adozione, vincitori del Premio NebbiaGialla 2018 per inediti, presenteranno in anteprima il romanzo premiato, “Lassù all’inferno”, scritto a quattro mani. Il romanzo uscirà per Laurana-Calibro 9 a inizio 2019.

FRANCO VANNI giornalista di cronaca giudiziaria del quotidiano “la Repubblica”, autore del romanzo “Il clima ideale” (Laurana Editore, 2015; vincitore del Prix du premier roman a Chambéry), e del fortunato saggio d’inchiesta “Banche impopolari” (Mondadori, 2017), scritto con Andrea Greco. Presenterà il suo giallo “Il caso Kellan”, Baldini+Castoldi.

FULVIO ERVAS autore della serie dell’ispettore Stucky – tra cui “Finché c’è prosecco c’è speranza”, Marcos y Marcos, dal quale è stato tratto l’omonimo film di Antonio Padovan con Giuseppe Battiston – Ervas sarà a Piacenza per presentare il suo nuovo romanzo, “C’era il mare”, Marcos y Marcos.

PAOLA BARBATO scrittrice e sceneggiatrice di fumetti, tra cui “Dylan Dog”, ha pubblicato i romanzi gialli “Bilico” (Rizzoli, 2007), “Mani nude” (Rizzoli, 2008), vincitore del Premio Scerbanenco, “Il filo rosso” (Rizzoli, 2010), “Non ti faccio niente” (Piemme, 2017). Una delle figure più amate del fumetto italiano, interverrà a presentare “Io so chi sei”, Piemme, il suo ultimo thriller.

ALBERTO SAVINI è uno dei più importanti sceneggiatori di fumetto italiani. Collabora con Disney Italia da inizio anni Novanta e ha fondato AmarenaChicStudio, che si occupa di localizzazioni di prodotti editoriali esteri (Marvel, Star Wars, Disney e altri) per i principali editori italiani e di produzione di contenuti originali editoriali sempre per i maggiori editori (Disney, Panini, Giunti). Racconterà al pubblico “Come si fa a scrivere un giallo in cui l’investigatore è Topolino!”.

LUCIA TILDE INGROSSO, tra le più amate gialliste italiane, autrice della serie di detection del fascinoso ispettore Rizzo, presenterà il suo nuovo romanzo “Una sconosciuta”, appena pubblicato da Baldini+Castoldi.

STEFANO TURA corrispondente RAI dal Regno Unito, ha scritto “Il killer delle ballerine”, “Non spegnere la luce”, “Arriveranno i fiori del sangue” (finalista nei premi Fedeli e Scerbanenco) e il pluripremiato “Tu sei il prossimo”. Vive a Londra in Baker Street e presenterà il suo romanzo “A regola d’arte”, Piemme.

BENEDETTA CENTOVALLI, già editor in chief per editori come Rizzoli, Nutrimenti, Cairo e Giunti, ha fondato nel 2016 un’agenzia letteraria con cui rappresenta autori italiani di fiction e di non fiction in tutto il mondo.

BEATRICE ANELLI, già titolare della libreria per l’infanzia Matilda, dottoranda dell’Università di Padova in Scienze pedagogiche, dell’educazione e della formazione, tiene da anni laboratori per i più piccoli nelle scuole, nelle biblioteche e presso associazioni.

ERMANNO MARIANI, giornalista della cronaca di “Libertà”, presenterà “Il mistero del doppio ritratto di Klimt”, Edizioni Pontegobbo, dedicato a una delle opere più importanti mai transitate da Piacenza.

LUCA PONZI, già giornalista di “Gazzetta di Parma”, è ora alla sede RAI dell’Emilia-Romagna. Tra i suoi libri “Mostri normali. Storie di morte e di altri misteri”, per Mursia, e “Cibo criminale. Il nuovo business della mafia italiana”, per Newton Compton, scritto con Mara Monti.

CARMELO SARDO vice caporedattore cronache del Tg5, presenterà “Cani senza padrone. La Stidda. Storia vera di una guerra di mafia”, Melampo Editore, dedicato all’assassinio di Rosario Livatino.

CLAUDIO BARTOLINI vice caporedattore di “Nocturno” e direttore delle collane Bietti Cinema, è un’autorità nell’ambito del cinema di genere: tra i suoi libri più famosi, “Il gotico padano. Dialogo con Pupi Avati” e “Thriller italiano in cento film”. Presenterà il suo ultimo libro, “Il cinema giallo thriller italiano”, Gremese Editore, in dialogo con Enrico Vanzina.

ENRICO VANZINA, sceneggiatore. Con il fratello Carlo (e seguendo le orme del padre, Steno) Vanzina è stato un prolifico e premiato rappresentante del cinema popolare anni ’80 e ’90. Tra i suoi libri: “Le finte bionde”, “Il gigante sfregiato”, suo primo romanzo giallo, “Colazione da Bulgari”, “La vita è buffa” e “La sera a Roma”. Quest’ultimo viene presentato nel festival.

ROCCO MACCAGATTA, autore di “Carlo&Enrico Vanzina. Artigiani del cinema popolare”, Bietti.

MANIACI D’AMORE Luciana Maniaci e Francesco d’Amore, autori e attori teatrali, diplomati alla Scuola Holden di Torino, Premio Scenari Pagani 2014. In “Nera che porta via” raccontano di due terribili fatti di sangue, due pezzi neri di storia italiana con al centro adolescenti: Doretta Graneris e le Bestie di Satana. Lo spettacolo ha esordito al DIG Festival di Riccione 2016, portato in scena con Carlo Lucarelli. 

GIANLUCA MOROZZI bolognese di nascita e di fede calcistica, Gianluca Morozzi è divenuto celebre fin dall’esordio con “Despero”, per poi passare a titoli di successo come “Blackout” (divenuto film nel 2008 per la regia di Rigoberto Castañeda) e “L’era del porco”. A Piacenza presenta “Gli annientatori”, TEA, in cui niente è come sembra, e la normalità nasconde incredibili insidie.

FLAVIO VILLANI, neurologo del Besta di Milano con curriculum internazionale, presenterà il suo nuovo giallo, appena pubblicato da Neri Pozza, “Nel peggiore dei modi”, seconda inchiesta del commissario Cavallo dopo quella raccontata in “Il nome del padre”.

FRANCESCO RECAMI autore del ciclo di Amedeo Consonni, presenta il romanzo “Diario segreto del cuore”, Sellerio. Con i suoi titoli precedenti è risultato vincitore dei premi Capalbio e Castiglioncello, oltre che finalista al Campiello nel 2009.

CECILIA SCERBANENCO lavora nell’editoria come curatrice dei libri del padre Giorgio e traduttrice. È la fondatrice e responsabile degli Archivi Scerbanenco. Ha pubblicato “Il fabbricante di storie. Vita di Giorgio Scerbanenco” per La nave di Teseo.

BEN PASTOR Premio Flaiano per la Letteratura 2018, presenterà il suo nuovo romanzo “La notte delle stelle cadenti”, Sellerio. Si tratta dell’undicesimo titolo della saga storico-investigativa che vede protagonista Martin Bora, amatissimo dai lettori. 

GIANCARLO BERARDI nome storico del fumetto italiano, autore e curatore del fumetto Julia, le avventure di una criminologa”, Sergio Bonelli Editore, oltre che di “Ken Parker”, il suo personaggio di maggior successo, esportato in tredici Paesi nel mondo. Tra i numerosissimi riconoscimenti assegnatigli, ricordiamo il Premio Oesterheld, il Premio Internacional Barcelona de Comics, l’Haxtur e lo Yellow Kid.

LORENZO CALZA sceneggiatore piacentino del fumetto Julia, le avventure di una criminologa”, Sergio Bonelli Editore. Ha firmato per lo stesso editore un episodio della collana “Le Storie”. Ha scritto “Arkhain” (2001, Panini Comics/Marvel Italia), una miniserie fanta-horror. Nel 2010 ha creato “She”, vignetta al femminile uscita sul Fatto Quotidiano e sul sito di Vanity Fair.

GIOVANNI FREGHIERI disegnatore piacentino di Dylan Dog  e altri fumetti come Bella & Bronco, Martin Mystère, Dampyr, Morgan Lost, Brendon, Hellnoir, oltre che di storie libere per L’Intrepido, Il Monello, Lanciostory e Skorpio.

ERICK ZONCA esordisce dietro la macchina da presa alla fine degli anni Novanta con “La vita sognata dagli angeli”, che ottiene grande successo e il premio César. Dopo “Julia” (2008) torna nelle sale con “Black Tide”: presentato in anteprima italiana a Piacenza, sarà distribuito a gennaio 2019.

LOU DE FANGET SIGNOLET sceneggiatrice di Black Tide di Erick Zonca, con Vincent Cassel e Romain Duris, 2018. Il film è tratto dal best-seller internazionale “Un caso di scomparsa” di Dror Mishani, tradotto in Italia da Guanda.

ROMAIN DURIS, che ha un passato anche da musicista, scoperto da Cédric Klapisch, compare come attore in numerose pellicole, dirette tra gli altri da François Ozon e Ridley Scott. È stato candidato cinque volte al premio César.